Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tristezza’

_DSC9051-EditD70 – 105mm, 1/10 sec f/2.8, ISO 500

Questa immagine é stata “commissionata” da una lettrice di thedustylens. Mi ha mandato uno scritto che raccontava un personale, squallido, episodio di violenza e mi ha chiesto di pubblicarlo con un’immagine. Per raccontare fotograficamente questa brutta esperienza ho composto tre immagini, ognuna con un accento diverso, e le ho sottoposte al suo giudizio. Ha scelto questa.
Il simbolismo credo sia ovvio: un fiore stritolato da una mano incurante, fredda, sotto una luce altrettanto spietata. La vignettatura, la profonditá di campo ed il bianco e nero sono stati aggiustati con l’intento di sottolineare un ricordo, distante nel tempo e nello spazio e contemporaneamente vivo perché rivissuto ogni volta senza mai sbiadire.

post originale

Read Full Post »

_DSC9033-Edit-2D70 – 105mm, 4 sec f/2.8, ISO 200

Immagine di difficile realizzazione, soprattutto perché ho dovuto provare numerose posizioni del flash e dell’intensitá dell’illuminazione ambientale prima di ottenere l’effetto silhouette come lo avevo pensato. Lo sfondo ed il piano di supporto sono stati fasciati con velluto nero per minimizzare i riflessi. Il trattamento ha reso la foto scura, mantenendo solo un forte contrasto nella zona delle luci. L’immagine vuol appena suggerire la forma della scarpa con il tacco, simbolo di femminilitá. L’intento é quello parlare ad una presenza femminile amata nel passato e che si sente essere in procinto di andarsene.

Temo il giorno che mi chiederai di lasciar perdere, anche se so che quel giorno sarai amata di nuovo.

post originale

Read Full Post »

dscn0134-editE4300 – 15mm, 1/13 sec f 3.8, ISO 100

Dettaglio di un ramoscello adagiato al bordo di un rivolo d’acqua, nell’entroterra ligure. La foto é stata lievemente desaturata, é stato aumentato il contrasto di luminositá (agendo sulle curve) e il contrasto cromatico. Questi aggiustamenti mi sono serviti a far risaltare il ghiaccio e la sua immagine riflessa sulla pietra. Dal punto di vista del significato, la desaturazione unita all’aumentato contrasto cromatico vuol sottolineare la rinascita (= emergere del colore).

Venti gelidi su un’anima ferita, la cui amicizia ed affetto non sono che un sogno. Il suo cuore é sincero, il suo animo é puro. Le parole, da sole, possono gridare?

post originale

Read Full Post »

dsc_1759-4-editD70 – 105mm, 1/90 sec f/11, ISO 400

Foto composta da uno scatto riflesso due volte, prima in orizzontale e poi in verticale. Il soggetto della foto originale é la superficie marina battuta dal vento, nel tardo pomeriggio. L’importanza di questa foto per me sta nelle parole che ha ispirato, che rispecchiano la stessa simmetria dell’immagine.

Ti cerco, perché sei il mio specchio, ti amo perché cerco me stesso.

post originale

Read Full Post »

dsc_3141D70 – 70 mm, 1/180 sec f/5.6, ISO 200

Questa foto é stata pubblicata su thedustylens appena dopo il terremoto in Abruzzo e ritrae la basilica di S. Maria di Collemaggio. Dato l’affetto che ho per quei luoghi non ho potuto che ricordarli pubblicando l’immagine di una delle costruzioni simbolo della bellissima cittá dell’Aquila. Il ricordo, appunto, é la chiave di lettura di questa immagine. Non é stata scelta una bella foto: é piatta e slavata. E’ stata resa cosí abbassando la saturazione dei colori per renderli sbiaditi, incrementando la naturale vignettatura della lente e aumentando un poco il contrasto per rendere i contorni piú netti. Questi accorgimenti sono stati usati per sottolineare il ricordo, ma un ricordo triste.

La memoria non basta per ricordare i colori, i suoni e gli odori. Nemmeno le pietre possono veramente dirsi morte, a meno che non si sia costretti ad osservarle attraverso un’immagine, quando solo quella ci resta di esse.

post originale

Read Full Post »