Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘fiori’

_DSC9051-EditD70 – 105mm, 1/10 sec f/2.8, ISO 500

Questa immagine é stata “commissionata” da una lettrice di thedustylens. Mi ha mandato uno scritto che raccontava un personale, squallido, episodio di violenza e mi ha chiesto di pubblicarlo con un’immagine. Per raccontare fotograficamente questa brutta esperienza ho composto tre immagini, ognuna con un accento diverso, e le ho sottoposte al suo giudizio. Ha scelto questa.
Il simbolismo credo sia ovvio: un fiore stritolato da una mano incurante, fredda, sotto una luce altrettanto spietata. La vignettatura, la profonditá di campo ed il bianco e nero sono stati aggiustati con l’intento di sottolineare un ricordo, distante nel tempo e nello spazio e contemporaneamente vivo perché rivissuto ogni volta senza mai sbiadire.

post originale

Read Full Post »

_dsc8962-editD70 – 105mm, 6,0 sec f/13, ISO 200

Macro di petali di gerbera, luce naturale e cavalletto. Visto che il soggetto era fermo ho optato per una apertura abbastanza chiusa per rendere l’immagine molto nitida. Nulla di tecnicamente difficile in questa foto, salvo un leggero post processing sull’istogramma per  far risaltare la texture dei petali, ed un taglio nella parte superiore per escludere dettagli non pertinenti. Secondo me, il nocciolo di questa foto sta nella dicotomia tra l’idea di delicatezza dei petali e la forza espressa dalle loro nervature.

Questo insieme di caratteristiche mi ha fatto ricordare il seme. Giallo dorato, timido, chiuso, rigido e fragile insieme, nascosto ai miei occhi, cercato invano, baciato dalla terra di nascosto, dove sbocciano fiori immaginari.

post originale

Read Full Post »

dsc_2607D70 – 80mm, 1/3 sec f/5.6, ISO 200

Questi due fiori sono stati fotografati singolarmente su un cartoncino grigio con luce ambiente molto diffusa e con l’aiuto del cavalletto. Successivamente le immagini sono state fuse equalizzando i livelli di luminositá e colore. I fiori sono stati mantenuti di proposito relativamente distanti lasciando che l’attenzione venga disturbata dalla sensazione di vuoto tra i due, che ovviamente rimangono i centri di fuoco dell’immagine. I due fiori vorrebbero rappresentare il maschile ed il femminile, separati da una distanza fisica ma uniti dal  legame digitale, il cui simbolo é il grigio intermedio.

Conoscersi senza vedersi, sentire senza toccare, il mio pensiero ti veste di grazia e cosí vivi dentro di me.

post originale

Read Full Post »